NULLO DIE SINE LINEA      Chi siamo        Prodotti        Servizi        Dove siamo        Contatti 

 

 

La ditta Bedeschi nacque nell’ottobre 1919 fondata dai coniugi Giuseppe e Anita, in via del Lauro 10 all’ombra del Duomo.
L’inizio non fu facile,dopo la lunga parentesi della 1° guerra mondiale. Il campo scelto dai titolari era pressoché sconosciuto ai molti. Ma i signori Bedeschi non si persero d’animo e la loro ricerca anche oltre confine non fu vana. Acquistarono carte imitazione pelle, velluto, madreperlate, rasate sia in Germania che in Francia.
Intanto a Torino nasceva la ditta Barone,che nonostante un ridotto campionario delle carte uso pelle, grazie all’intuito della sig.ra Anita, venne fatto conoscere agli artigiani cartotecnici e astucciai di allora.
E fu un primo successo, e il nome della ditta passo passo arrivò fino alla lontana Sicilia.
Alle carte si aggiunsero anche i tessuti per l’interno degli astucci e delle scatole di lusso:
rasi, moirè, velluti,crepelle.
La ricerca in seguito venne fatta anche in altri settori come le minuterie metalliche e le tele da legatoria.
La ditta Bedeschi divenne rappresentatane della Casa tedesca Maissenbacher e della ditta Ziegenbain.
A questo punto (1933) fu necessario ampliare l’azienda andando in via Rivoli n. 2 e nel 1939 in Via Cusani al 2.
Nel 1948 un’altra nuova sede più grande, Viale Pasubio 8: essendosi reso necessario creare un magazzino capace di ospitare, oltre che i prodotti di rivendita, anche la nuova collezione di “Carte fantasia” con disegni creati dalla sig.ra Anita e dalla figlia Marialuisa che aveva affiancato da qualche anno, la madre.
Questo compendio, anno dopo anno,si arricchiva sempre di più di nuove creazioni, fino ad arrivare a oltre 500 disegni, attuali tuttora, che è il fiore all’occhiello della ditta Bedeschi .
Nel 1955 in via Bonnet vennero collocate le calandre con una dotazione di 13 cilindri goffratori che con i loro disegni incidevano la carta fantasia, rendendola ancora più pregiata per essere incollata quale rivestimento di lussuosi cofanetti e scatole richieste dal mercato della cosmetica,dolciaria e di infiniti altri settori.
Il 1975 vede ancora un ampliamento di sede in via Guerzoni 39.
Nel 1978 muore la sig.ra Anita.
La figlia Marialuisa affiancata dal marito ing. Colombo e dal figlio Daniele dà avvio al progetto di costruire una lunga serie di macchine idonee all’imballaggio importantissime nel settore della cartotecnica, della lavorazione del legno e in campi dove serviva assemblare cassette e contenitori (la richiesta era in particolare per le campagne natalizie).
Negli ultimi decenni l’imballaggio è diventato complemento primario nella presentazione di oggetti i più svariati e la clientela trova nella ditta Bedeschi suggerimenti e consigli idonei alla realizzazione della sua richiesta.